Manutenzioni impianti quali obblighi ?

Controllo Efficienza energetica

Revisione caldaia: ogni quanti anni va fatta? Bisogna fare una corretta distinzione per quanto concerne l'efficienza energetica 
ai sensi del d.p.r. 74/2013, sono soggetti a controllo gli impianti termici di climatizzazione invernale di potenza termica utile nominale maggiore di 10 kw e gli impianti di climatizzazione estiva di potenza termica utile nominale maggiore di 12 kw nonché tutti gli impianti ad essi assimilati. I controlli di efficienza energetica, in ragione delle peculiarità di cui all’art. 10, comma 3, del d.p.r. 74/2013 ed in conformità con le disposizioni regionali in materia, sono effettuati secondo le periodicità stabilite dall’autorità competente coerentemente con la tipologia e la potenza degli impianti.

Controllo sicurezza

La manutenzione ordinaria consiste in tutte quelle operazioni ordinarie che si eseguono su un impianto per verificare la rispondenza di quest'ultimo alle norme di sicurezza, per mantenerlo in buono stato e per garantire la sua efficienza nel tempo. Ma è obbligatorio effettuare questa tipologi di controllo ?
Alle domande risponde sempre la legge 74/2013 che chiarisce che la manutenzione della caldaia è sì obbligatoria, ma i tempi del controllo non sono tassativamente indicati, poiché dipendono dallla tipologia di impianto e  generatore. 
Le cadenze dei controlli devono essere indicate nelle istruzioni tecniche fornite dal costruttore del generatore stesso o  in carenza  dall’impresa installatrice che ha effettuato l’impianto. La scelta ha anche una certa logica, poiché ogni apparecchio è diverso dall'altro e solo il fabbricante può conoscerne i limiti e le caratteristiche del prodotto che commercializza. In definitiva la norma non prescrive alcuna periodicità "fissa" per la manutenzione, ma quest'ultima deve essere eseguita secondo quanto prescritto nel libretto d'uso e manutenzione di cui ogni apparecchio viene per legge obbligatoriamente dotato.
In ultima analisi ed in assenza di qualsiasi altra indicazione  il manutenteore potrà stabilire sempre per iscritto :

A) tempistiche dei controlli
B) modalità di intervento
C) prestazioni da effettuarsi

Circostanza in cui potranno sempre essere considerate  valide le prescrizioni e periodicità indicate nelle norma UNI 10435  e  UNI 10436.


Dettagli...